Come promesso…

E’ arrivata la traduzione dell’articolo di TV -Guide su Ian:

imagebam.com imagebam.com

THE VAMIRE DIARIES: IAN SOMERHALDER PARLA DEL SUO NUOVO RUOLO MALEDETTAMENTE BELLO
Ha il sorriso seducente richiesto, capelli spettinati nero corvo, ipnotizzanti occhi blu e voce satinata. Senza contare un’insaziabile sete per ragazze belle e affascinanti. La deliziosa rappresentazione del ragazzaccio di The Vampire Diaries, Damon Salvatore, da parte di Ian Somerhalder, fa di lui un genuino rappresentante per le amanti delle zanne di tutto il mondo.”Ian è perfetto per fare il vampiro” dice il creatore Kevin Williamson (Dawson’s Creek). Julie Plec, produttrice esecutiva, è d’accordo”E’ capace di guardarti negli occhi e farti fare qualunque cosa voglia”.

Traduzione a cura di sstee, è vietata la riproduzione anche solo parziale della traduzione senza gli opportuni crediti a noi e a sstee

Questa nuova serie, che è stata giudicata una delle novità più apprezzate della CW, è basata sui popolari libri per giovani adulti della scrittrice L.J. Smith. Narra di un triangolo amoroso tra due fratelli succhiasangue e la liceale umana che entrambi desiderano. Il telefilm ha già fatto accendere battaglie online di fan che discutono su quale sia il fratello più bello: Damon, assassino e libertino, o Stefan (Paul Wesley), il più giovane e sensibile dei due. Somerhalder sa quale parte preferisce interpretare “E’ così che ci si diverte”.
Meglio noto per il suo personaggio Boone, il ragazzo ricco innamorato della sua sorellastra Shannon(Maggie Grace), in Lost, Somerhalder è stato il primo attore principale ad essere eliminato dallo show. Da allora ha fatto molte apparizioni da morto e potremo vederlo in tre episodi in questa stagione “Mi piacerebbe fare un’ultima scena con Maggie, in ricordo dei vecchi tempi”. Ma Boone è ormai storia passata. Per ora, dice di “non riuscire ad immaginare di interpretare un altro ruolo che non sia Damon”.
Si può dire che la passione di Somerhalder per i vampiri gli scorra nelle vene. E’ stato cresciuto poco a Nord di New Orleans (suo fratello ha perso tutto nell’uragano Katrina) da una mamma single che era una grande fan di Anne Rice. All’età di 10 anni, la carriera di modello lo porta lontano dal Sud e a Los Angeles, dove presto fa il suo debutto in TV nella serie del 2000, Young Americans, che ha vita breve, seguito dal suo debutto al cinema l’anno dopo come ragazzaccio del quartiere in “Life as a House” (L’ultimo Sogno). Fa la comparsa in vari telefilm, tra i quali Smallville e CSI: Miami, e finalmente sfonda con Lost. Dopo un’apparizione sessualmente provocatoria in Tell Me You Love Me, prova a fare l’audizione per quell’altro telefilm sui vampiri, True Blood.
“Volevo davvero fare True Blood”dice , “ma non ho ottenuto la parte, che invece è andata a Ryan Kwanten. Quindi non mi sarei fatto sfuggire questa. Damon è Dioniso, ha appetito per tutto”. Williamson promette di sfamare questi appetiti durante l’intera stagione ”Ci divertiamo un sacco ad inventare le varie scene di uccisioni. Ammazza gente a destra e a manca”.
Bè, un ragazzo deve tenersi occupato mentre aspetta il suo vero amore, in questo caso Elena, una teenager che è la copia carbone di Katherine, la donna che entrambi i fratelli amavano e che hanno perso nel 1860. Visto che Elena è al momento ammaliata da Stefan, Damon passa il tempo ad amoreggiare, e a sfamarsi, con Caroline (Candice Accola). “All’inizio il suo unico piano e quello di distruggere la felicità di suo fratello” dice Somehalder “, ma quando inizia a sedurre Elena, capisce che potrebbe essere rimasta in lui una scintilla di umanità”.
Ci sono sei libri nella serie, quindi quella scintilla può bruciare nascosta per anni, dice Williamson “Questo triangolo può durare per mooolto tempo”. E’ questa è musica per le orecchie di Somerhalder. Il trentenne è felice di lavorare in Atlanta, vicino alla sua famiglia e ad un breve tratto in aereo da Megan, la sua ragazza da due anni, una documentarista di New York City. Complimenta le sue colleghe, chiamando le giovani attrici dello show ”le ragazze più gentili e con più classe che abbia mai conosciuto” e la Dobrev “la mia intelligente e talentuosa sorellina”.
Ma non aspettatevi che queste relazioni siano così innocenti sullo schermo “c’è molto dramma, violenza e bollente sesso vampiresco” promette Somerhalder. Essere morto non è mai stato così bello.

Traduzione a cura di sstee, è vietata la riproduzione anche solo parziale della traduzione senza gli opportuni crediti a noi e a sstee

3 Risposte to “Come promesso…”

  1. mammina che bell’ articolo!!! è proprio figo ian non c’è che dire!
    complimenti ancora x le traduzioni
    p.s. non è che è nei vostri programmi traduzioni sui video o articoli riguardanti paul weslei? mi piace molto il personaggio di stefan e vorrei capire cosa dice l’attore a proposito del suo personaggio e della serie. naturalmente se è possibile.
    grazie ancora…..

  2. »ßi@m« Says:

    Paola sono in traduzione due interviste a Paul e non appena ci sarà altro verrà tradotto come tutto ^^

  3. […] Articolo originale: Come promesso… […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: