Traduzione dell’intervista a Nina

Ed eccovi la traduzione dell’intervista fatta a Nina da nypost.com. Buona lettura.

PW: I ratings del tuo show sono stati straordinari, qual è stata la tua reazione dopo il successo del pilot?
Nina: Ho urlato. Ovviamente avevamo parecchie riprese notturne, così mi sono alzata alle 2 di pomeriggio e c’erano tutte queste emails nel mio Blackberry con titoli come “i più alti ratings nella storia di CW.” Ho svegliato la mia compagna di stanza, Kayla Ewell che interpreta Vicki, ed abbiamo urlato ancora. Poi abbiamo iniziato una danza della gioia, solo saltellando in circolo. I nostri vicini devono aver pensato che eravamo impazzite… o che eravamo state uccise.
PW: Hai nominato le riprese notturne, come riesci a gestirle?
Nina: E’ difficile perchè il tuo orologio interiore viene sconvolto — abbiamo registrato fino alle 5 di mattina la scorsa notte e sto per andare al lavoro ora [nota dell’editore: era l’una e mezza di pomeriggio]. Ma non mi lamento — andare al lavoro non è come andare a lavorare. Posso fare acrobazie, indossare un trucco figo, sanguinare e stare intorno a persone che amo — in pratica la mia vita è come una giostra al luna park. E’ divertente.

E’ vietata la riproduzione anche solo parziale della traduzione senza gli opportuni crediti al sito.

PW: Paul Wesley mi ha detto che non ha mai sentito parlare di “Twilight” fino a quando non ha firmato, e tu?
Nina: Sì, sapevo cosa fosse. Ho alcuni amici nel film ed ho letto i libri un paio di anni fa quando ero a Salt Lake City, perchè è di dove è originaria l’autrice. Una sua amica m’ha consigliato di leggerli e pensavo fossero favolosi.
PW: Quanto pensi ci metterà la gente a capire che “Vampire Diaries” è totalmente diverso da “Twilight”?
Nina: Le trame dal pilot sembrano simili — una ragazza del liceo si innamora di un vampiro – ma poi si differenziano nell’episodio seguente. Ci sono così tanti aspetti differenti, se dovessi paragonarlo a qualcos’altro, sarebbe probabilmente “Dawson’s Creek” che incontra “Buffy” che incontra “True Blood. Sì,è basato su un libro e ci sono i vampiri, ma il nostro show è incentrato su una piccola città e su come i suoi abitanti reagiscono a tutte queste morti.
PW: Hai letto i libri di VD?
Nina: Ho letto i primi due e poi Kevin ci ha chiesto di non continuare a leggerli perchè, per quanto loro pianifichino di restare fedeli ai libri, la storia sarà differente.
PW: Amo il fatto che voi ragazzi non siate impazienti di arrivare al succo della storia.
Nina: Ogni episodio è strapieno. Non credo stiamo aspettando che le cose accadano da sole — anche se la suspense sta aumentando in modi differenti. Alcuni vengono morsi, o muoiono in ogni episodio. Ci sarà sangue, la gente se ne accorgerà ed Elena scoprirà presto che Stefan è un vampiro. Non lo riveleremo tra tre stagioni.
PW: Penso che ci sia altro che non sappiamo sulla morte dei genitori di Elena — che dici?
Nina: [ride] Sì… lo penso anche io. Non so quando accadrà, ma esploreremo quella trama e quella storia. Mi sento quasi di vivere davvero uno show come questo, hai un meraviglioso segreto che vorresti davvero rivelare ma non puoi. Tutto ciò che posso dire è che nell’episodio sei, sarete totalmente sorpresi da ciò che accadrà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: